03 Dicembre, 2021

TCG News esprime il suo cordoglio alla redazione di Charlie Hebdo

TCG News esprime il suo cordoglio alla redazione di Charlie Hebdo

“Giorno terribile per la satira e la libertà di espressione”.

TCG NEWS si une al dolore della Redazione di “Charlie Hebdo” . Siamo costernati e affranti da questa nuova tragedia, che ha inteso colpire al cuore il libero pensiero”.

Anche Il Sindaco Giuliano Pisapia esprime il cordoglio della sua città che da oltre quarant’anni ospita diversi premi giornalisti e che in passato ha esposto anche i disegni di, Cabu, Tignous e Wolinski, i vignettisti barbaramente uccisi nell’attentato di Parigi.

Migliaia di Messaggi su Twitter e status su Facebook in solidarietà alle vittime della strage avvenuta nella redazione di Charlie Hebdo, il giornale satirico francese bersaglio di un commando di terroristi a Parigi. Un attentato nel quale 12 persone – direttore incluso – hanno perso la vita e che ne ferite gravemente otto. Migliaia di utenti su internet esprimono il loro cordoglio con l’hashtag ‪#‎charliehebdo‬, che è da ore trending topic sul sito di microblogging. ‪#‎jesuischarlie‬, invece, comparso su twitter dopo l’assalto, è stato utilizzato più di 45mila volte in un’ora poco prima delle 14.45. E, secondo quanto riportato dal quotidiano britannico Guardian, Radio France, Le Monde e France Télévisions hanno offerto i loro giornalisti per aiutare la pubblicazione satirica a ‘continuare a vivere’.
Sul social network di Zuckerberg è stata aperta la pagina “Je suis Charlie“ che in poche ore ha raccolto decine di migliaia di like. E da lì sono stati annunciati decine di raduni in tutta la Francia per rendere omaggio alle vittime, da Parigi a Montpellier, passando da Lille, Avignone e Strasburgo. Iniziative che peraltro si tengono anche in molte altre città europee (Madrid, Bruxelles, Ginevra, Londra, Roma e Berlino), a Montreal, in Canada e in altri Paesi del mondo (qui la mappa completa). Infine, il sito di Charlie Hebdo ha pubblicato online un pdf in cui riporta in varie lingue – tra cui arabo, russo, tedesco, spagnolo e portoghese – la scritta Je suis charlie.

Luca Consolino
Redazione Tcg News Milano, mercoledì, 7 gennaio 2015, 20:30


Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi