17 Settembre, 2019

Inaugurata la 5°edizione del Milano Latin Festival 

Inaugurata la 5°edizione del Milano Latin Festival   

Condividi su

Taglio del nastro alla presenza delle istituzioni cittadine e delle autorità consolari  

Si è svolta ieri sera la cerimonia d’ inaugurazione della quinta edizione del Milano Latin Festival, con un simbolico taglio del nastro “a più mani” che ha spalancato le porte alla Grande festa d’inaugurazione 2019. Erano infatti presenti, insieme al direttore del festival Fabio Messerotti, per il Comune di Assago la sindaca Lara Carano, l’Assessore alla Cultura Donatella Santagostino e l’On. Graziano Musella; il sindaco di Opera Antonino Nucera e il vicesindaco Ettore Fusco; il sindaco di Pieve Emanuele Paolo Festa; la sindaca di Casarile Silvana Cantoro; la sindaca di Zibido San Giacomo Sonia Belloli e l’assessore ai Giovani Giacomo Serra; il Direttore Generale del Gruppo Consolare America Latina e Caraibi per il Nord Italia Sergio Morales Sosa; la Console Generale dell’Ecuador Lorena Tapia Nuñez, il Viceconsole Angél Polivio Gualàn Gualàn e la funzionaria consolare Mariuxi Naranjo; il Console Generale di Cuba Llanio González Pérez, la Viceconsole Alina Betancourt Garcia, la Console de primera Juliet Figueiral Gonzales, i Consoli de Tercera Indira Marrero Penton e Fidel Derivet Vidal e il funzionario consolare Alfredo Rodriguez Quintero.

Nel segno dell’Anno Internazionale delle Lingue Indigene, la cerimonia di purificazione effettuata degli indios Shuar ha preceduto le esibizioni degli Aztechi del Messico, dei Mapuche del Cile, degli Yawalapiti del Mato Grosso brasiliano e le spettacolari evoluzioni di Encanto Amazonia, lo show del gruppo Cores da Bahia. E mentre si scatenavano le danze nelle affollatissime piazze da ballo del Festival, il nuovo palco ha accolto la scarica di simpatia di Mau y Ricky, il duo pop venezuelano che ha esordito con il primo concerto del 2019. 

Il primo weekend del Milano Latin Festival parte questa sera con una mostra nel Padiglione delle Nazioni a cura dell’associazione Amazônia Milano Onlus, che dal 2004 supporta i nativi del fiume Jauaperi negli stati brasiliani di Roraima e Amazonas, realizzando progetti mirati a combattere la deforestazione, proteggere la foresta tropicale e garantire agli abitanti locali salute, dignità culturale, educazione, formazione e sviluppo sostenibile, in modo da contrastare la tendenza all’emigrazione verso i centri urbani a causa della mancanza di opportunità, condizione tipica della regione amazzonica.
Si prosegue con la grande festa “COPA DE LA AMISTAD – Coppa America 2019” con gruppi di danza e folklore dell’America Latina in occasione della partenza della Copa América 2019, la 46ª edizione del massimo torneo di calcio continentale organizzato dalla CONMEBOL e che quest’anno avrà luogo, per la quinta volta, in Brasile. Non sarà una semplice festa, ma un divertente, allegro e spettacolare Carnevale, che trasformerà l’intero Festival in un vero e proprio palcoscenico internazionale, circondati da un’elettrizzante esplosione di colori, musica e danze a ritmo latino.
La serata si conclude con il concerto di Alexander Abreu y Havana D’Primera, uno dei gruppi musicali più popolari di Cuba, che lo scorso anno ha celebrato i 10 anni di carriera con l’album “Cantor del Pueblo” pubblicato all’inizio del 2018 e che ha poi ricevuto la seconda nomination ai Latin Grammy per il ‘Miglior album di salsa‘.


Condividi su

Related posts

shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi