07 Agosto, 2020

Air France aumenta i collegamenti con l’Italia per la stagione estiva

Air France aumenta i collegamenti con l’Italia per la stagione estiva

Condividi su

Roma.– Dopo aver ripreso, nelle scorse settimane, i collegamenti con Roma, Milano, Venezia, Firenze, Bologna, Napoli e Bari, Air France riattiverà, a partire da luglio, anche i voli per Cagliari, Catania, Olbia, Palermo e Torino arrivando a servire ben 12 città italiane.

Air France sta gradualmente rafforzando il suo network: entro la fine di giugno porterà la sua operatività al 20% e, fatta salva la revoca delle restrizioni di viaggio nei diversi paesi interessati, la sua operatività globale raggiungerà il 35% nel mese di luglio e il 40% nel mese di agosto.

Air France prevede di servire quasi 150 destinazioni durante l’estate 2020, vale a dire l’80% delle sue destinazioni abituali.

Il numero di collegamenti aumenterà considerevolmente per i dipartimenti e territori francesi d’oltremare, nonché per la Spagna, la Grecia, l’Italia e il Portogallo.

I voli a lungo raggio riprenderanno gradualmente su gran parte del network, sia per il trasporto passeggeri che per quello merci.

Il programma di volo estivo vedrà l’utilizzo di 106 dei 224 aeromobili della flotta di Air France.

Stiamo constatando che le persone hanno bisogno di viaggiare di nuovo e, nel corso dell’estate, riprenderemo gradualmente i collegamenti verso 150 destinazioni in Francia, Europa e nel resto del mondo. Dopo questo periodo difficile, siamo lieti di dare il benvenuto ai nostri clienti a bordo, che potranno nuovamente viaggiare e ricongiungersi con i loro cari. Tutto il personale di Air France, sia a terra che a bordo, si impegna a garantire ai nostri passeggeri i più alti livelli sanitari e di sicurezza”, ha dichiarato Anne Rigail, CEO di Air France.

Destinazioni da e per Parigi-Charles de Gaulle (mesi di luglio e agosto):

Francia: Ajaccio, Bastia, Biarritz, Bordeaux, Brest, Calvi, Clermont Ferrand, Figari, Lione, Marsiglia, Montpellier, Nantes, Nizza, Pau, Perpignan, Rennes, Toulon, Tolosa.

Dipartimenti e territori francesi d’oltremare, Caraibi e Oceano Indiano: Antananarivo, Cayenne, Fort de France, L’Avana, Mauritius, Papeete, Pointe à Pitre, Saint-Denis de La Réunion, Santo Domingo, Saint Martin.

Europa: Alicante, Amsterdam, Atene, Barcellona, Bari, Belgrado, Bergen, Berlino, Bilbao, Billund, Birmingham, Bologna, Bucarest, Budapest, CagliariCatania, Copenaghen, Cork, Dublino, Dubrovnik, Dusseldorf, Edimburgo, Faro, Firenze, Francoforte, Ginevra, Göteborg, Amburgo, Hannover, Creta, Ibiza, Cracovia, Lisbona, Lubiana, Londra, Madrid, Malaga, Manchester, Milano, Monaco, Mykonos, Napoli, Newcastle, Norimberga, Olbia, Oslo, Palermo, Palma di Maiorca, Porto, Praga, Roma, Santorini, Siviglia, Sofia, Spalato, Stoccolma, Stoccarda, Tbilisi, Tel Aviv, Salonicco, Torino, Valencia, Venezia, Vienna, Varsavia, Zagabria, Zurigo.

Medio Oriente: Beirut, Dubai, Il Cairo.

Africa: Conakry, Cotonou, Djerba, Douala, Nouakchott, Tunisi, Yaoundé (+ altre destinazioni soggette all’ottenimento delle autorizzazioni governative richieste).

Nord America: Atlanta, Boston, Chicago, Los Angeles, Messico, Montreal, New York, San Francisco, Toronto.

Sud America: Panamá, Rio de Janeiro, Santiago, San Paolo.

Asia: Bangalore, Bangkok, Bombay (Mumbai), Delhi, Hong Kong, Osaka, Seul, Singapore, Tokyo.

Il programma è soggetto a modifiche e rimane soggetto all’ottenimento delle autorizzazioni governative richieste. Sarà attuato tenendo conto delle misure sanitarie in vigore nei diversi paesi o destinazioni servite.

In caso di cancellazione del volo le misure commerciali, disponibili sul sito airfrance.it, consentono ai clienti di posticipare il viaggio gratuitamente o di annullarlo, richiedendo un bonus o il rimborso del biglietto.

Prima di qualsiasi viaggio, Air France incoraggia i propri clienti a contattare le autorità competenti per accertarsi sulle formalità per l’ingresso e il soggiorno nei paesi di destinazione e di transito, che potrebbero essere stati modificati a seguito dell’epidemia di COVID-19.

Air France ricorda che è obbligatorio indossare la mascherina chirurgica su tutti i suoi voli e che i controlli di temperatura vengono effettuati durante l’imbarco. Le operazioni quotidiane di pulizia degli aeromobili sono state rafforzate ed è stata messa in atto una procedura specifica per la disinfezione periodica delle cabine mediante irrorazione di un prodotto certificato in grado di neutralizzare i virus.

Per saperne di più sulle misure sanitarie attuate da Air France a terra e a bordo a questo link

Condividi su

Related posts

shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi