04 Aprile, 2020

A Milano finalmente inaugurato il Mudec

A Milano finalmente inaugurato il Mudec

Condividi su

Finalmente ci siamo. Il  27 ottobre, il Museo delle Culture di Milano – Mudec – ha inaugurato l’attesissima collezione stabile con i capolavori delle Civiche Raccolte Etnografiche. Sì, è vero, lo spazio era aperto ormai da parecchio tempo e l’inaugurazione ufficiale risale a marzo dell’anno scorso, ma fino a ora è stato possibile vedere solo un paio di mostre temporanee.

La riapertura è avvenuta col botto: non solo l’opening della permanente, ma anche nuove mostre di livello che vedono come protagonisti mondi solo all’apparenza inconciliabili. Da un lato l’esposizione dedicata a Gauguin dal titolo “Racconti dal paradiso”, che raduna in Italia diverse opere del pittore francese, e dall’altra la mostra “The Icon” dedicata alla bionda più famosa del mondo. No, non Pamela Anderson, la Barbie!

Per non dimenticare altre 2 mostre delle quali si sente parlare poco, entrambe in partenza oggi: “A beautiful confluence”, dedicata ad Anni e Josef Albers, pioneri del modernismo, e “Milano città mondo #1″, progetto fotografico di Alan Maglio eMedhin Paolos dedicato alla comunità eritrea/etiope che vive aMilano.

La genesi del museo è stata molto sofferta: dal 2001, quando l’archistar David Chipperfield ha vinto il concorso per la realizzazione dell’opera, se ne sono viste di tutti i colori. Ritardi, contrattempi, e non da ultimo incomprensioni tra l’architetto e il Comune, che hanno portato alla defezione di Chipperfield la sera dell’inaugurazione.

Nonostante tutti gli sbattimenti, oggi si può dire che l’obiettivo è raggiunto: 200, degli 8 mila pezzi del patrimonio etnografico comunale, hanno trovato spazio nelle sale. Un corpus proveniente da tutto il mondo, per anni ubicato al Castello Sforzesco di Milano e che vive adesso, negli spazi dell’area ex Ansaldo, una nuova vita.

Il Museo, completato a pochi giorni dalla fine di Expo, proietta Milano in una dimensione internazionale, e di questo non possiamo che esserne contenti. Oltretutto sarà possibile visitare la collezione permanente gratis fino ad agosto 2016. Più di così cosa volete?

Il Mudec vi aspetta aMilano in via Tortona 56 ed è aperto il lunedì dalle 14:30 alle 19:30, il giovedì e il sabato dalle 9:30 alle 22:30 e tutti gli altri giorni dalle 9:30 alle 19:30. Il biglietto per la mostra di Gauguin costa 12 euro, quello per la Barbie 10.

Condividi su

Related posts

shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi