18 Febbraio, 2020

CULTURA – SPORT UNISCE LE NAZIONI DEL MONDO NEL TORNEO MILLE COLORI: UN PALLONE PER LA PACE 2015

CULTURA – SPORT UNISCE LE NAZIONI DEL MONDO NEL  TORNEO MILLE COLORI: UN PALLONE PER LA PACE 2015

Condividi su

Torneo non competitivo di calcio, per bambini di varie nazioni una dimostrazione di fratellanza tra le diverse culture attraverso lo sport.

[TCGNEWS.IT Roma] La sesta edizione del torneo Millecolori si realizzo l’11 ottobre 2015 a Roma, all’interno dello stadio dei Marmi, nelle vicinanze dello stadio Olimpico, la festa inizio dalle prime ore del giorno, fortunatamente ad accompagnare le diverse squadre e pubblico in generale il sole che riscaldo tutti i cuori dei presenti, dando ancora più colore a questa giornata d’integrazione.

 Come da programma nella prima parte della giornata si gioco il torneo di calcio non competitivo al quale parteciperanno bambini di varie nazioni e nella seconda parte del giorno si realizzò un concerto folkloristico al quale parteciperanno rappresentanti di oltre 32 paesi.  Publico

L’iniziativa organizzata dall’associazione Mille Colori con il patrocinio di Roma Capitale e giunta alla sesta edizione, quest’anno sarà dedicata a Aylan Kurdi, il bambino siriano di 3 anni trovato senza vita su una spiaggia turca.

La manifestazione, che vedrà la partecipazione di 350 bambini dai 5 ai 9 anni in rappresentanza di 32 Paesi, l’ideatore e fondatore dell’evento è Massimo Morezzi, un ex calciatore che ha anche promosso il calcio per i bambini nei luoghi più poveri e sperduti del mondo usando il pallone come veicolo di comunicazione e speranza in un futuro migliore. Altri collaboratori dell’organizzazione Carlo Resta, Stefano Sambucci e Ketty Bellon, ex azzurra di calcio femminile. La festa è patrocinata anche dal presidente del Coni Giovanni Malagò, chi ha inviato una lettera di saluti.

honduras

Alla manifestazione è stato invitato anche Papa Francesco, che non potrà essere presente ma ha comunque ha voluto inviare un messaggio agli organizzatori.

“Sua Santità auspica che tale iniziativa possa contribuire a suscitare un sempre maggiore impegno a favore delle giovani generazioni, con lo scopo di educare, attraverso lo sport alla giustizia, alla fraternità e al dialogo” si legge in un comunicato inviato dal Vaticano.

la manifestazione alcuni rappresentanti dei paesi partecipanti sfileranno nei costumi tradizionali e offrirono cibi tipici. Tra i paesi dell’America Latina partecipanti, Argentina, Bolivia, Brasile, Colombia Honduras, Venezuela, grande l’entusiasmo dei partecipanti ma anche un pubblico molto partecipativo.

© Elsy Aparicio

Condividi su

Related posts

shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi