05 Marzo, 2024

Verona: Si inaugura la V edizione del Festival della Dottrina Sociale


Si inaugura giovedì 26 novembre la V edizione del Festival della Dottrina Sociale www.dottrinasociale.it Ricco di appuntamenti fin dal primo giorno: etica e sindacato, lavoro in carcere e esperienze di integrazione degli immigrati.

Verona, 24 novembre 2015 – E’ giunto alla sua quinta edizione il Festival della Dottrina Sociale della Chiesa, che si svolgerà a Verona presso l’Ente Fiera dal 26 al 29 novembre 2015, nell’ambito di Job Orienta.

Quattro giorni di riflessioni su uomo, lavoro, società, libertà, economia, sviluppo. Quasi cento i relatori, moderatori e ospiti che si alternano al microfono durante la manifestazione. Ventitré gli appuntamenti in programma, tre gli ambiti: convegnistico, fieristico ed espositivo. Trenta stand di imprenditori nell’ambito della manifestazione di Job Orienta, un festival dove passano ogni annol oltre 60mila giovani.

Il tema di quest’anno, la sfida della realtà, si ispira Evangelii Gaudium (cap. IV, 231) e si muove nella linea della Dottrina Sociale della Chiesa, che non ha mai ceduto all’utopismo o al moralismo, ma ha sempre fondato i suoi insegnamenti su un sano realismo. Il Festival della dottrina sociale, e la Fondazione Toniolo che lo promuove, si propongono come strumenti nati nella Chiesa, ma che vivono nella società, con l’atteggiamento di chi indipendentemente dalle fonti valoriali di riferimento ritiene che sia possibile costruire ed alimentare il bene per la società.

«Abbiamo scelto questo titolo – spiega mons. Adriano Vincenzi, presidente della Fondazione Toniolo – perché oggi serve un grande cambiamento, si sente un’aria pesante, viviamo una situazione difficile. La sfida della realtà significa investire sul cambiamento. Se la società cambia e migliora, se la Chiesa cambia e migliora, se la vita in famiglia cambia e migliora, se il sociale cambia e migliora, allora pian piano tutto si eleva – prosegue mons. Vincenzi – Realtà e concretezza significano anche porre al centro chi è capace di fare davvero, come quegli industriali che assumono, investono, tribolano, diventando punti di riferimento rispetto allo sviluppo all’etica».

 

E proprio di etica si parlerà il primo giorno e del rapporti che ha con il sindacato: alle 11.30 interverranno Massimo Castellani della Cisl e don Davide Vincentini della Fondazione Toniolo. Si parlerà poi di reinserimento sociale degli ex detenuti e di lavoro carcerario; saranno presenti il sottosegretario del Ministero della Giustizia Cosimo Maria Ferri, Andrea Luzi delle Acli, i rappresentanti del Comune di Verona e delle associazioni che si occupano dei detenuti. La giornata di appuntamenti proseguirà con l’incontro dedicato alla sfida della realtà delle professioni e si concluderà con le storie di integrazione di immigrati, che saranno raccontate alle 20.30 in Auditorium. A questo ultimo incontro sarà presente mons. Giancarlo Perego Direttore generale della Fondazione Migrantes.

Anche quest’anno, come nelle precedenti edizioni, sarà trasmesso il video messaggio di Papa Francesco, venerdì 27 alle 20.30 nell’Auditorium della Fiera.

Per seguire i lavori oltre alla partecipazione attiva ci si potrà collegare al sito internet interamente rinnovato www.dottrinasociale.it. Inoltre, sono inoltre attivi la pagina facebook “Dottrinasociale.it” e l’account twitter @dottrinasociale (con l’hashtag #DSC15), per moltiplicare i messaggi del Festival nei luoghi più frequentati della rete e della società.

I soggetti promotori del V Festival della DSC sono: Fondazione Toniolo, Fondazione Segni Nuovi, Fondazione Cattolica Assicurazione, UCID, Confcooperative, ACAI, Gruppi della Dottrina Sociale della Chiesa, Collegamento Sociale Cristiano, Movimento Studenti, Cattolici, Fondazione Centesimus Annus Pro Pontifice.

 

Fonte: Dottrina Sociale


Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi