24 novembre, 2017

NEL LAGO DI COMO SI PARLA DI AMERICA LATINA

NEL LAGO DI COMO SI PARLA DI AMERICA LATINA

Condividi su

Domenica 29 ottobre alle ore 18 si terrà a Como, nel Off Centocinque, e come parte degli incontri organizzati dalla associazione “Rostros Perù”, la conferenza intitolata “La società decostruita: l’America Latina nel sistema-mondo euroccidentale” dello storico spagnolo Carlos Benìtez Trinidad.

La conferenza fa parte delle attività di questa organizzazione non governativa che cerca di divulgare e far conoscere la diversità dell’America Latina, la sua lingua, cultura, religione ed origini, come “antidoto” contro la “paura” che impera di fronte ai fenomeni migratori di massa che occupano le cronache giornaliere in Europa ed specificamente in Italia.

La conferenza spiega “partendo dalla teoria de-coloniale latinoamericana, lo sviluppo storico dell’espansione europea oltreoceano e le conseguenze che ha avuto per l’America Latina e per il mondo contemporaneo. L’incontro inizierà con un viaggio sulle caravelle di Cristoforo Colombo, quindi dalla conquista e dalla colonizzazione dell’America. Si analizzeranno i presupposti del pensiero euroccidentale che hanno giustificato (da un punto di vista religioso, filosofico e scientifico) il genocidio e lo schiavismo delle popolazioni indigene e africane per mano del nascente sistema capitalistico euro-centrale”.

Un incontro di riflessione academica ed storica con cui si vuole aprire spazio alla riflessione sulla migrazione, in senso ampio, e sulla ricchezza dell’incontro e convivenza oggi con diverse culture, enfasi facendo nelle culture dell’America Latina.

BIOGRAFIA:
Carlos Benítez Trinidad (Cádiz, Spagna) si laurea all’Università di Cádiz specializzandosi in Storia Moderna e Contemporanea. Frequenta poi il Master in Storia Latinoamericana all’Università di Sevilla che gli permette di compiere una ricerca sulle identità e sui discorsi sopra gli indigeni della regione dell’Alto Amazonas in Ecuador (e in particolare del popolo kichwa con i quali ha vissuto per vari mesi). Continua gli studi all’Universidad Federal de Bahia in Brasile, dove termina il dottorato di ricerca in Storia Contemporanea approfondendo le tematiche dell’alterità come fenomeno e come gestione da parte della società e del sistema di potere brasiliano. La sua tesi di dottorato si sviluppa in collaborazione con l’Università Pablo de Olavide (Spagna) che gli conferisce il titolo di dottore internazionale. Il suo interesse principale riguarda lo studio dell’alterità in America Latina durante nel XX secolo, l’indigenismo e il pensiero, la produzione culturale e la politica sudamericana.

INFO
laura.c.fattorini@gmail.com
T +39 339 6449287

Commenti

Condividi su

Related posts

shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi